OBIETTIVI DEL PROGETTO 4CE-MED

Il progetto 4CE-MED raggiungerà il suo obiettivo finale attraverso i seguenti obiettivi specifici:

01.

Identificare

Identificare le barriere socio-economiche e le condizioni locali per stimolare la diffusione delle AC nella regione mediterranea adottando un approccio partecipativo basato su piattaforme locali multi-stakeholder (WP1).

02.

Definire

Definire, ottimizzare e testare in condizioni operative reali a livello locale soluzioni 4CE-MED su misura che adottino la camelina come coltura di copertura di cassa, assicurando un profitto economico a breve termine agli agricoltori del Mediterraneo (WP2)

03.

Dimostrare

Dimostrare agli stakeholder locali (agricoltori, ricercatori, studenti, professionisti) la fattibilità delle soluzioni 4CE-MED proposte su misura e formarli sul loro utilizzo per costruire nuove competenze (WP3).

04.

Valutare

Valutare gli impatti ambientali, sociali ed economici dei sistemi attuali e dei nuovi sistemi 4CEMED proposti adottando un quadro analitico solido, coerente e scientificamente fondato (WP4).

05.

Diffondere

Diffondere e trasferire i risultati del progetto 4CE-MED ad agricoltori, professionisti e utenti finali (industria) sviluppando una rete collaborativa di stakeholder, che adotteranno, modificheranno e miglioreranno ulteriormente le soluzioni 4CE-MED, fornendo anche le migliori pratiche per sfruttare i risultati del progetto in altri Paesi, sfruttando un team altamente esperto e competente di 11 partner situati in 7 Paesi PRIMA (WP5).

WORK PACKAGES

Per garantire il raggiungimento dei suoi principali e specifici obiettivi 4CE-MED è stato organizzato in 6 pacchetti di lavoro (WP) (Ogni pacchetto di lavoro apparirà in un riquadro che ne menziona il titolo, cliccando in una breve descrizione sarà dettagliato)

PIATTAFORME LOCALI MULTI-STAKEHOLDER

Adottando un forte approccio partecipativo, all’inizio del progetto saranno organizzate in ogni paese partecipante piattaforme locali di consultazione multi-stakeholder, che comprenderanno agricoltori, professionisti, altri stakeholder e adottanti di CA a lungo termine, con l’obiettivo di scoprire le barriere agro-socio-economiche locali che impediscono la diffusione della CA.

PROVE AGRONOMICHE SU SISTEMI 4CE-MED SU MISURA

Le prove sul campo su sistemi locali su misura saranno effettuate in diverse condizioni ambientali in 7 paesi diversi (4 UE: Francia, Grecia, Italia, Spagna + 3 non UE: Algeria, Marocco, Tunisia). Tutte le prove serviranno a raccogliere dati sui benefici ambientali legati all’adozione dei sistemi 4CE-MED in termini di disponibilità di acqua nel suolo, erosione del suolo, input agronomici in relazione alle prove gestite tradizionalmente e coltivate fianco a fianco in ogni località.

DIMOSTRAZIONE E SVILUPPO DELLE CAPACITÀ

In ogni paese verranno effettuate grandi prove sul campo dimostrative per dimostrare la fattibilità e i vantaggi dei sistemi 4CE-MED locali co-progettati su misura rispetto ai tradizionali sistemi convenzionali locali. I partecipanti alla piattaforma locale saranno formati per acquisire le conoscenze per la gestione e l’implementazione di sistemi di coltivazione innovativi e l’uso di colture a copertura del contante, come la camelina, come caratteristica essenziale per aumentare la sostenibilità futura dei sistemi agricoli mediterranei. Saranno inoltre organizzati corsi di formazione per studenti e consulenti al fine di aumentare la consapevolezza sull’impatto positivo delle CA nei sistemi di coltivazione a secco mediterranei.

VALUTAZIONE INTEGRATA DELLA SOSTENIBILITÀ

Valutare la sostenibilità dei sistemi 4CE-MED locali su misura confrontandoli con gli scenari attuali. Svilupperà un quadro analitico basato sulla scienza. Il WP4 valuterà anche gli impatti ambientali e i servizi ambientali associati, così come gli impatti economici e sociali nell’adozione di sistemi di CA che integrano l’uso della camelina come coltura di copertura.

DIFFUSIONE E SFRUTTAMENTO DEI RISULTATI

I risultati del progetto dei WP precedenti saranno trasferiti e diffusi coinvolgendo gli stakeholder locali attraverso attività di comunicazione. Il WP5 trasmetterà i risultati del progetto agli stakeholder e ne sosterrà l’adozione da parte degli utenti finali per ottenere gli impatti attesi e per creare un collegamento e un cluster con altri progetti UE rilevanti, al fine di massimizzare l’impatto 4CE-MED e un uso ottimale delle risorse.

COORDINAMENTO E GESTIONE

Tutti i partner garantiranno la realizzazione del progetto secondo il piano di lavoro e l’accordo del consorzio.WP6 si occuperà del coordinamento scientifico, del controllo finanziario, del monitoraggio della qualità e dell’analisi del rischio. Il WP6 redigerà il bilancio e consoliderà i rapporti scientifici e garantirà la gestione amministrativa, in conformità con le regole di PRIMA.